• Diario,  Nuove uscite

    The Gentleman Cover/Sinossi Reveal

    «Pensa come un animale, comportati da Gentleman…»   Ariel Beltrami è una spogliarellista in fuga dal suo passato. Una notte si imbatte in Ares Daverio, un giovane imprenditore che fa del tutto per aiutarla. Ariel, benché titubante e diffidente, decide di accettare l’aiuto di quest’uomo all’apparenza perfetto. Con lo sfondo della città meneghina le paure più profonde di entrambi torneranno a galla, così come il tormentato passato di Ares, in lotta con sé stesso come il Dio greco della guerra.    «Dovevo essere forte. Dovevo evitare di provare sentimenti. Dovevo pulire, cucinare e spogliarmi, così a ripetizione, per sempre. Ora però il mio per sempre si è spezzato e non…

  • Diario,  Libri,  Recensioni

    Libri in quarantena

    In questo periodo di quarantena forzata ho consegnato un nuovo manoscritto alla mia Casa Editrice e mentre sto aspettando la valutazione del mio romanzo ho preso un periodo di stasi dalla scrittura e mi sono dedicata alla lettura. Ho un sacco di arretrati sia in cartaceo che in digitale, in questo periodo ho preferito però leggere i libri piuttosto che gli ebook. Il frusciare delle pagine mi rilassa. I libri da me scelti e letti in questo periodo sono stati: Il mio vicino è uno stronzo di Mina F., edito da Butterfly. Uno young adult frizzante e simpatico, di quelli che ti fa venire voglia di essere ancora una ragazzina…

  • Playlist

    For Once in My Life

    For Once in My Life è una canzone del 1967 interpretata da Jean DuShon.  La canzone è però diventata famosa un anno dopo grazie a Stevie Wonder.  La mia versione preferita è però quella swing interpretata nel 2003 da Michael Bublè. È una canzone a cui sono particolarmente legata, la ascoltavo spesso con mio nonno quando ero solo una ragazzina.  Il testo parla di una persona che finalmente ha trovato qualcuno che ha bisogno l’un l’altro reciprocamente. I due protagonisti del mio romanzo hanno proprio bisogno di questo e quando si incontrano in entrambi, tra le varie paure, nasce proprio questo tipo di consapevolezza. Ascolteranno questa canzone insieme facendosi mille…

  • Playlist

    Sweet but Psycho – The Gentleman Playlist

    Sweet but Psycho è una canzone dell’estate 2018 della cantante statunitense Ava Max. Sweet but Psycho è un brano elettro dance, la canzone si apre con l’urlo tratto dal film Scream 3. Sweet but Psycho è un brano portante della colonna sonora del mio romanzo.  Questa canzone, che parla di una ragazza incompresa perché nella sua relazione è molto esplicita e spesso definita psicopatica.  Mi ha totalmente ispirata nella creazione di un personaggio, sia come carattere (dolce ma psicopatico) che nella descrizione fisica di Ava Max (una ragazza bionda dai capelli a caschetto).  Il personaggio in questione non fa parte dei protagonisti ma è essenziale per lo sviluppo della trama,…

  • Playlist

    Mariage d’Amour – The Gentleman Playlist

    Mariage d’amour è quello che considero il tema portante di tutto il mio romanzo. Ho scritto gran parte dei capitoli ascoltando in loop questa musica.  Mariage d’amour (Marriage of Love in inglese) è un pezzo esclusivamente strumentale scritto da nel 1979 e portato alla ribalta dal famoso pianista francese Richard Clayderman.  Erroneamente spesso ci si riferisce a questa melodia chiamandola Spring Waltz e attribuendola al compositore polacco Frédéric Chopin, questo perché qualcuno aveva caricato su YouTube un video mettendo quei dati sbagliati, video che ha raggiunto più di 34 milioni di visualizzazioni.  Il brano, in G minore, è una malinconica ballata romantica che mi ha subito fatto pensare a due…

  • Diario,  Libri

    Il contratto di edizione

    Nel mese di Gennaio del 2019 iniziai a scrivere una storia. Non sapevo bene dove mi avrebbe portato ma ogni giorno scrivevo, studiavo, mi informavo. I miei personaggi crescevano, le loro vicissitudini diventavano sempre più grandi e il mio amore verso di loro si è fatto pressoché infinito.  Una volta terminato di scrivere il romanzo, dopo aver digitato la parola Fine la paura l’ha fatta da padrone. Dovevo editare e correggere i refusi ma non trovavo il coraggio di farlo perché poi mi sarei trovata davanti al passo che non volevo compiere: inviare il manoscritto alle case editrici.  Passarono i mesi e il romanzo era chiuso in una chiavetta. Ci…